Olimpiadi di Italiano 2021

Quest’anno gli studenti del nostro Istituto hanno accolto con entusiasmo la proposta di partecipare alla X edizione delle Olimpiadi di Italiano, dedicata a Dante Alighieri, in modalità a distanza. L’iniziativa, organizzata dal Ministero dell’Istruzione in collaborazione con il Ministero per gli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Accademia dell’Arcadia, l’Associazione per la Storia della Lingua Italiana, l’Associazione degli Italianisti e il Premio Campiello Giovani, ha coinvolto 850 scuole per 12.450 studenti divisi in studenti junior (biennio) e senior (triennio) su tutto il territorio nazionale.

Le Olimpiadi di Italiano si propongono di incentivare e approfondire lo studio della lingua italiana, sollecitare in tutti gli studenti l’interesse e la motivazione a migliorarne la padronanza, promuovere e valorizzare il merito.
La competizione si articola in tre fasi, quest’anno svolte tutte online: la Gara di Istituto, la Gara Semifinale e la Finale nazionale, che si è tenuta l’11 maggio, in cui si sono sfidati 84 studentesse e studenti da tutta Italia.

Gli argomenti delle prove hanno riguardato i diversi livelli di padronanza della lingua: ortografia, morfologia, sintassi, punteggiatura, lessico e testualità. Le prove della finale nazionale si sono basate prevalentemente su materiale autentico: testi letterari, giornalistici, testi scientifici di tipo divulgativo.

La nostra scuola ha aderito al progetto per la prima volta e ha partecipato con due squadre per ogni categoria, tra la sede del Colamonico e quella del Chiarulli.
Tre sono gli studenti per ogni categoria che hanno partecipato alla semifinale nazionale prevista per il 9 aprile: La Quale Giusy (2AFM B), Lella Claudio (2INF A), Lofrese Donatella (2AFM A) per la categoria junior Colamonico; Bencresciuto Simona, Antonicelli Sara, Lamanna Cinzia (3AFM B) per la categoria Senior Colamonico; Serini Tommaso, Galati Francesco, Belgiorno Chiara (2TCM) per la categoria junior Chiarulli; Bruno Lucia (3TBS), Brunetti Caterina (3Mil), Zampieri Vanessa (3Mil) per la categoria senior Chiarulli.

Galati Francesco è stato il rappresentante del nostro Istituto alle finali, nella categoria junior: congratulazioni!

Ai finalisti della sezione Junior è stato chiesto di produrre un riassunto e un commento a partire da un testo di Christian Greco, egittologo e direttore della Fondazione Museo Egizio di Torino, sulla riapertura dei musei, nonché affrontare un testo informativo e un testo creativo.
Francesco e tutti i finalisti d’Italia hanno inoltre partecipato all’evento conclusivo preceduto da un intervento di Claudio Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca, e da una Lectio magistralis di Luca Serianni, accademico dei Lincei e della Crusca, dal titolo “Tendere la lingua come un elastico: l’italiano della Commedia”.

Circolari, notizie, eventi correlati