Visite: 155

Il giorno 11 maggio 2022 l’IISS “Colamonico-Chiarulli” di Acquaviva delle Fonti ha partecipato alla gara di debate organizzata dalle sedi del Liceo Scientifico “Canudo” e del Liceo Classico “Marone” di Gioia del Colle.


La nostra era l’unica squadra ospite formata dagli studenti Gianvito Lamanna, Flavio Saladino, Paolo Gatti e Donatella Lofrese: i ragazzi hanno avuto l’onore di partecipare a questa iniziativa di gemellaggio portando a casa ben due vittorie nella propria manche, il debate con topic “impromptu" e il debate preparato. Le argomentazioni da esporre sono state le seguenti:

  • “Questa casa sostiene che i videogiochi sviluppino maggiormente l’intelligenza rispetto agli altri giochi” per l’impromptu nel ruolo di CONTRO;
  • "Questa casa sostiene la corrente di pensiero che ritiene più importante la pace rispetto alla libertà in riferimento al caso Ucraina-Russia” per il pronto nel ruolo di PRO.

Per quanto riguarda il debate con topic stabilito, la preparazione è stata supportata dai docenti formatori Maria Giulia Rizzi, Annalisa Pellicoro, Adolfo Ansani, Tiziana Abrusci che hanno anche stimolato nel ragionamento e nella riflessione.

Prima di dibattere abbiamo provato emozioni forti, soprattutto perché è stata la prima volta in assoluto che mi cimentavo in questa nuova attività. Eravamo tutti un po’ ansiosi, a tratti disorientati per l’ambiente diverso, le persone che non conoscevamo e per la consapevolezza che a giudicarci non erano esclusivamente dei nostri coetanei, ma esperti giudici senior a livello nazionale.
Quando entrambi i verdetti sono risultati positivi, abbiamo tirato tutti un sospiro di sollievo e la nostra soddisfazione è stata veramente indescrivibile. Siamo veramente contenti di questa esperienza, il debate aiuta sia nel ragionamento sia a migliorare le tecniche espressive e argomentative per ognuno di noi”. Queste le impressioni di Donatella, giovane debater della nostra squadra.

Il debate è una metodo studiato ed approfondito ormai da anni nel nostro Istituto. Le aspettative sull’ampliamento della pratica di questa tecnica sono molte, non solo nella partecipazione ai campionati regionali e nazionali ma anche nell’utilizzo quotidiano durante la didattica curricolare.

Ottima esperienza al “Debate May”
Torna su